ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanissetta, dipendenti pubblici e amministratori attratti dal "potere" della mafia: l'allarme della Dia
Cronaca
visite9978

Caltanissetta, dipendenti pubblici e amministratori attratti dal "potere" della mafia: l'allarme della Dia

In provincia di Caltanissetta si è assistito alla progressiva infiltrazione di elementi vicini alle consorterie negli uffici pubblici

Redazione
17 Gennaio 2020 16:40

In provincia di Caltanissetta si è assistito alla progressiva infiltrazione di elementi vicini alle consorterie negli uffici pubblici, principalmente attraverso l’inserimento nelle procedure di affidamento diretto, giustificate da inesistenti motivi di “urgenza”. E' quanto emerge dalla relazione semestrale della Dia. Recenti attività di indagine hanno, infatti, confermato come i sodalizi mafiosi si servano dell’aiuto di dipendenti pubblici e di amministratori locali, sottoposti ad intimidazioni oppure attratti dalla possibilità di ottenere a loro volta benefici. Rimane stabile l’articolazione delle consorterie nissene nei mandamenti di Vallelunga Pratameno e di Mussomeli, nella parte settentrionale della provincia – dove più forte risulta l’influenza dei MADONIA storicamente legati ai corleonesi – e nel mandamento di Riesi. Si è passati da una mafia di tipo agro-pastorale, nella quale i capi fungevano da mediatori tra proprietari terrieri e agricoltori, ad organizzazioni che hanno orientato nel tempo i propri interessi verso settori più redditizi quali il traffico di stupefacenti, l’usura, gli appalti e le sovvenzioni per lo sviluppo dell’economia.

Caltanissetta, il traffico di stupefacenti rimane il principale business di Cosa nostra
News Successiva
Caltanissetta, Cosa nostra mostra forti capacità di ricostituzione dei propri assetti: l'allarme è della Dia
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Caltanissetta, dipendenti pubblici e amministratori attratti dal "potere" della mafia: l'allarme della Dia
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta