ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanissetta, dal 24 al 26 marzo meeting nazionale dei giovani donatori della Fidas
Eventi
visite121

Caltanissetta, dal 24 al 26 marzo meeting nazionale dei giovani donatori della Fidas

Identità e partecipazione al centro. Èquesto il fil rouge scelto dai Giovani FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) per il pross...

Redazione
17 Marzo 2017 15:37

Identità e partecipazione al centro. Èquesto il fil rouge scelto dai Giovani FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) per il prossimo Meeting nazionale che si svolgeràdal 24 al 26 marzo. Al centro dei lavori dei donatori under 28 la riflessione sulla propria identità, sulla propria storia e sul ruolo all’interno delle associazioni di volontariato del dono. Ottanta partecipanti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento al centro della Sicilia, ospiti della FIDASCaltanissetta. Tanti i temi che verranno approfonditi nel corso della tre giorni, dai criteri di selezione del donatore presentati dal direttore UOC Medicina Trasfusionale Ospedale Civile di Ragusa Giovanni Garozzo, al reclutamento e fidelizzazione dei giovani al dono del sangue. Sarà anche l’occasione per presentare SmartDonor, la nuova applicazione a servizio della donazione di sangue. E il sabato pomeriggio l’attività nelle strade cittadine per sostenere la campagna di sensibilizzazione della cittadina nissena. Le necessità trasfusionali del territorio, infatti, non riescono ad essere soddisfatte dai cittadini: è indispensabile coinvolgere nuovi donatori e la presenza dei giovani ha l’obiettivo di raccontare la donazione del sangue e degli emocomponenti con la spontaneità e l’entusiasmo delle nuove generazioni. “Da quando è nato, il meeting ha legato le persone provenienti da tutta Italia – sottolinea Andrea Bortolon, Consigliere nazionale FIDAS con delega ai giovani - le ha messe a confronto e le ha aiutate a crescere nel mondo del volontariato del sangue, permettendo lo scambio di idee e azioni pratiche da realizzare poi all’interno delle proprie realtà territoriali. Proprio per questo, il meeting si muove, cambia città ogni anno bilanciando le distanze, ma sempre con lo scopo di unire e di essere usato da chi lo ospita come mezzo di propaganda a 360°” Dal primo pomeriggio di venerdì 24 i partecipanti affronteranno temi specifici relativi alla donazione del sangue, ma potranno anche confrontarsi sul proprio ruolo all’interno delle associazioni del dono. Infatti, secondo l’indagine nazionale “Giovani e volontariato del dono” che sarà presentata proprio in occasione del Meeting, i giovani volontari hanno voglia di mettersi in gioco, ma non sempre le associazioni sono in grado di valorizzare questa risorsa. Inoltre sono numerosi quei volontari under 28 che, seppur impegnati anche in altri settori del volontariato, sono disponibili ad offrire il proprio tempo e le proprie risorse a sostegno della causa della donazione anonima, gratuita e associata. Come ha ricordato più volte il presidente nazionale Aldo Ozino Caligaris “i giovani non sono solo il futuro, sono l’oggidella FIDAS” e gli oltre 70mila delle federate FIDAS sono un segnale assolutamente positivo. L’appuntamento nisseno sarà anche social: è possibile seguire l’evento sul canale Youtube FIDAS Channel e attraverso i social Facebook, Twitter e Instagram con l'hashtag #CalMe.

Caltanissetta, bando per assegnare un bene confiscato alla mafia per commemorare le vittime
News Successiva
Caltanissetta, sabato Palazzo del Carmine apre alla città: con visite guidate e concerti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Caltanissetta, dal 24 al 26 marzo meeting nazionale dei giovani donatori della Fidas

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta