ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanissetta, crisi pronto soccorso al Sant'Elia: in arrivo un nuovo medico. Il direttore generale si appella ai reparti
Salute
visite3951

Caltanissetta, crisi pronto soccorso al Sant'Elia: in arrivo un nuovo medico. Il direttore generale si appella ai reparti

"Se facessi una semplice analisi matematica - ha detto il manager Alessandro Caltagirone - mi basterebbe la disponibilità di 30 medici affinché ognuno di loro faccia un solo turno mensile"

Rita Cinardi
26 Giugno 2019 17:21

Caltanissetta, crisi pronto soccorso al Sant'Elia: in arrivo un nuovo medico. Il direttore generale si appella ai reparti E' crisi al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Elia dove sono rimasti soltanto cinque medici a reggere i turni per un reparto dedicato all'emergenza e meta di pazienti da ogni parte della provincia ma anche dell'Ennese e dell'Agrigentino. Su una pianta organica prevista di 16 unità, dunque, sono solo cinque i medici rimasti e che in questo momento stanno effettuando anche doppi turni. Diversi i medici che hanno abbandonato il reparto per sopravvenuta malattia e un altro medico in questi giorni ha deciso di dare le dimissioni vista la mole di lavoro ormai insostenibile. Diverse le riunioni convocate in questi ultimi giorni dal direttore generale dell'Asp Alessandro Caltagirone e dal direttore sanitario Marcella Santino al fine di trovare una soluzione. In queste ore hanno anche incontrato i vari primari dei reparti per chiedere di dare manforte ai colleghi del pronto soccorso. "Il Pronto Soccorso sta soffrendo la carenza di personale - ha detto il manager Alessandro Caltagirone - che, con l'approssimarsi del periodo estivo è ancora più grave. Le iniziative che stiamo portando avanti sono molteplici. Stiamo affrontando la questione da più punti di vista. Abbiamo acquisito la disponibilità di un medico del territorio per potere dare supporto con due turni settimanali a partire da giorno 16. Abbiamo chiesto ai medici di branca affine afferenti al Sant'Elia di dare delle disponibilità per i turni e, oggi, avremo la conferma, visto che ieri li abbiamo riuniti e abbiamo acquisito verbalmente le loro disponibilità, oggi le avremo per iscritto. I medici dei reparti che decideranno di aderire faranno delle ore aggiuntive rispetto a quelle che normalmente fanno. E' ovvio che, se facessi una semplice analisi matematica, mi basterebbe la disponibilità di 30 medici affinché ognuno di loro faccia un solo turno mensile. Quindi non sarebbe neanche un aggravio da un punto di vista lavorativo. Ai medici del pronto soccorso che in questo momento stanno lavorando in pochi voglio dire che non si devono sentire soli, la direzione è vicina e non è una frase fatta perché per noi la risoluzione della problematica è argomento del giorno. E' ovvio che ci troviamo di fronte ad una emergenza generale dal punto di vista del reclutamento del personale medico. Come loro sanno al momento noi possiamo fare soltanto degli incarichi professionali e quindi questo ci limita molto"  

Arriva il caldo, i consigli del 118 di Caltanissetta: ecco come proteggerci
News Successiva
Giovane mamma sancataldese racconta: "Volevano mandarmi a partorire all'estero: il mio bimbo è nato al Sant'Elia"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Caltanissetta, crisi pronto soccorso al Sant'Elia: in arrivo un nuovo medico. Il direttore generale si appella ai reparti

Michele

Da questo articolo mi prendo risalta soprattuto che: - Il dirigente dell'ospedale di caltanissetta non e' stato in grado di programmare un concorso per coprire i posti che man mano sono venuti meno (tranne che questi 11 si sono dimessi ed andati in pensione di botto). - Come sempre dell'emergenza si vuol fare la normalita e si chiede ad altri il sacrificio dove gia anche nei singoli reparti dell ospedale ci sta carenza di personale e soprattuto qualificato ed umano. - Come sempre a tutti i livelli di politica e di tutti gli scrieramenti del popolo elettorale di Caltanissetta non importa, sia a livello regionale, nazionale e locale(e poi quando quancuno viene nominato da fuori si ha il coraggio di lamentarsi). Conclusioni bisogna farsi il segno della croce e sperare di farsi ricoverare in qualche ospedale a pieno organico

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta