ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanisseta, un lettore denuncia: "Dopo tante belle parole il parco Dubini è nel degrado"
Cronaca
visite2372

Caltanisseta, un lettore denuncia: "Dopo tante belle parole il parco Dubini è nel degrado"

Pubblichiamo di seguito una lettera e le foto inviate al nostro giornale da Adriano Nicosia

Redazione
06 Giugno 2019 09:37

Caltanisseta, un lettore denuncia: "Dopo tante belle parole il parco Dubini è nel degrado" Il 05 maggio 2017, l’ASP di Caltanissetta, proprietaria del Dubini, ex sanatorio della città, immerso in un parco secolare, sicuramente fra i più belli del capoluogo, ha ufficialmente restituito il parco alla cittadinanza.All’evento erano presenti: il direttore generale ASP 2, Carmelo Iacono, il Sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo, il Vicario della Curia vescovile don Pino La Placa e il Prefetto Maria Teresa Cucinotta.
L’inaugurazione è sempre un momento di festa, dove ognuno offre belle parole, propositi e progetti. È invece difficile mantenere nel decoro una struttura che, tra l'altro, è veramente frequentata da moltissime persone delle due comunità: Caltanissetta e San Cataldo.
Che cosa impedisce una buona manutenzione, regolare, per mantenere nel decoro un'area che è, in via naturale, una valvola di sfogo, un momento di distrazione, un luogo di rigenerazione e dove praticare sport?
L'area è in uno stato di abbandono totale, d'incuria e di massimo degrado. Perché non procedere a un semplice taglio dell'erba per evitare la presenza di numerosi insetti, zecche ed evitare che la stessa danneggi quello che di esistente ancora c'è? Perché non renderlo un giardino piacevole, curato, dove ognuno possa passare momenti di serenità e relax?
Io frequento il parco ogni giorno, e mi duole enormemente il cuore vedere due metri di erbacce che invadono anche le corsie per il passeggio. È possibile che non sappiamo preservare quello che di medio buono abbiamo?
Adriano Nicosia

Le cade una molletta in testa e si presenta dalla vicina con tutta la famiglia, lite degenera a Caltanissetta
News Successiva
Polizia, si insedia un nuovo dirigente: si tratta di Gaspare Calafiore, vicario del questore
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Caltanisseta, un lettore denuncia: "Dopo tante belle parole il parco Dubini è nel degrado"

Alessia

Concordo pienamente.Andavo a passeggiare in quel parco ogni domenica e ogni pomeriggio che gli orari lavorativi mi permettevano ma ormai l'erba è dappertutto. Fin quando l'erba alta si limitava alle aiuole era antiestetica ma non dava particolarmente fastidio a chi praticava sport,ma ormai copre le panchine e occupa le stradine rendendo difficoltoso il passaggio e graffiando le gambe. Ma oltre tutto io mi chiedo ( premetto che sono ignorante in materia) perchà© non sono state inviate squadre di giardinieri del comune che fino a qualche giorno fà  hanno lavorato con i mini cantieri o le persone che percepiscono il reddito di cittadinanza ?

Aldo

Condividendo del tutto quanto denunciato dal sig. Nicosia perchà© constatato personalmente, debbo far notare al sig. Leonardo che la cura dell'esistente (seppur poco) non spetta al cittadino utente e al suo "senso di civiltà " (dovremmo andare tutti a tagliare l'erbaccia delle strade o dei parchi, eliminare le buche delle strade, ecc..), ma a chi politicamente si è assunto il compito di amministrare la cosa pubblica e quindi di salvaguardare e garantire la giusta fruibilità  delle strutture pubbliche, rientrando ciò tra le "tante cose da programmare e realizzare con risorse più o meno sufficienti", cioè il capo dell'Amministrazione Municipale, cioè proprio quel sindaco che forse il sig. Leonardo molto benevolmente non vorrebbe disturbare.

Leonardo I.A.

Buondì , mi associo al Sig.re Nicosia da cittadino nisseno , nel constatare purtroppo che il verde pubblico viene gestito a margine con molta parsimonia approssimazione . Per avere un diritto nell'utilizzo dei parchi (giochi ludici annessi x i nostri figli ) , x praticare all'aria aperta una corsetta , passeggiata quindi parliamo di benessere e svago ...... ??? Cosa ci vuole ? In altre Paesi e città  sia (esteri che in Italia )ciò riveste una priorità  consolidata e duratura nel tempo. Il lettore scrive non per puro piacere in questo caso per la collettività  x il presente e futuro , fatto di piccoli accorgimenti che una volta messi in moto , in automatico si presentano ciclicamente con le stagioni climatiche . Fatta premessa , il nostro primo cittadino che ci rappresenta avrà  tante cose da programmare e realizzare con risorse più o meno sufficienti , ovvio che noi dobbiamo concorrere con il nostro senso di civiltà  al mantenimento decoroso, dignitoso ,volto all'essere orgogliosi della nostra Città , di cui conserviamo gelosamente , la storia, i costumi le tradizioni , i riti della Settimana Santa , il buon cibo , la Cronoscalata tra le più titolate del Campionato Italiano Velocità  della Montagna ( COPPA NISSENA)Moderne e Autostoriche ..... Tutti mettiamo il nostro tutti ci mettiamo la faccia x cambiare migliorare progredire . Buon lavoro a tutti ---WORK IN PROGRESS . Grazie ...

.

QUANDO UNA COSAFUNZIONA SPECIALMENTE A COSTO ZERO MEGLIO LASCIARE PERDERE

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta