ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Bene per il bene comune", al via a Gela un progetto culturale che coinvolgerà i quartieri
Eventi
visite751

"Bene per il bene comune", al via a Gela un progetto culturale che coinvolgerà i quartieri

Più di 100 i ragazzi coinvolti nel programma, che porta la firma dell'associazione SMAF, presieduta da Gaetano Davide Arizzi

Redazione
04 Agosto 2020 15:49

Street art, fotografia, cinematografia, fumetti, letteratura, food e musica, laboratori, momenti di riflessione e talk. Tutto questo e molto altro sarà il progetto socio-artistico-culturale “Bene per il bene comune” che prevede il coinvolgimento dei quartieri attraverso l'interazione tra abitanti e artisti, e la riqualificazione urbana con il progetto Art Flow, l'allestimento di murales, la messa in sicurezza di vie, vicoli, piazzette e scalinate, percorsi a tema, letture all'aperto e piccole biblioteche itineranti.Più di 100 i ragazzi coinvolti nel programma, che porta la firma dell'associazione SMAF e che quest'anno arriverà fino al 13 settembre perchè gli eventi e le attività, a causa dell'emergenza Covid, non potranno svolgersi simultaneamente. Un cartellone ricco e variegato che, partendo da Canalazzo, dove questa mattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione, abbraccerà diverse zone della città: Settefarine, lungomare, Macchitella, rotonda di via Recanati, Piazza Vittorio Veneto, Villaggio Aldisio. Ad essere coinvolti non saranno solo i ragazzi dell'associazione SMAF ma quelli di tutta la città, perchè, come è stato rimarcato dal Presidente di SMAF, Gaetano Davide Arizzi, “se vogliamo cambiare la mentalità dobbiamo collaborare con le altre associazioni, uscire dagli schemi, aprirci e ascoltare”. Arizzi, nel suo intervento, ha voluto ricordare la perseveranza con la quale, negli ultimi 5 anni, si è cercato di ridare vita e prestigio a Canalazzo, dapprima solo nel periodo natalizio con l'allestimento del presepe e poi pensando a qualcosa di più articolato e impegnativo.
“Bene per il bene comune” ha il patrocinio del Comune di Gela (assessorati Sport, Turismo, Cultura ed Eventi e Decoro Urbano) che ha sostenuto il progetto con la somma di 5000 euro. Alla conferenza stampa di questa mattina erano presenti gli assessori Giuseppe Licata e Cristian Malluzzo. “Decoro urbano e arte devono andare di pari passo, per questo l'amministrazione è con voi” – ha dichiarato Licata riferendosi ai giovani e ai residenti presenti, e ha aggiunto: “Questa città ha bisogno di fare comunità e serve un patto di collaborazione per la gestione degli spazi condivisi. Siete un esempio straordinario di come il talento artistico possa essere messo a disposizione della città e per questo dobbiamo fare rete: associazioni e pubblico insieme per abbellire Gela e arricchirla di attività”.
“Avete fatto un lavoro fantastico – ha aggiunto Malluzzo riferendosi ai ragazzi di SMAF - e avete ridato valore ad una zona abbandonata da anni. Molti non conoscevano Largo Sammito, ma grazie a voi adesso è noto a tutti e appena si entra si percepisce subito il messaggio ottimista e carico di speranza che volete lanciare. Come Ente, volevamo esattamente questo: creare cultura e riaccendere quartieri spenti, e grazie ad associazioni caparbie come la vostra ora possiamo farlo”.
Fino a domani iscrizioni aperte per i laboratori.
 

"Una stella a villa Greca", premio Auriga a Gela alla scrittrice Silvana Grasso e all'ingegnere aerospaziale Chiara Cocchiara
News Successiva
Gela, campi estivi: prorogati i termini per la presentazione dei progetti. Ci sarà tempo fino all'8 agosto
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
"Bene per il bene comune", al via a Gela un progetto culturale che coinvolgerà i quartieri
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta