ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Bene confiscato alla mafia consegnato all'associazione Tam Tam di San Cataldo: al via la coltivazione biologica
Attualita
visite4936

Bene confiscato alla mafia consegnato all'associazione Tam Tam di San Cataldo: al via la coltivazione biologica

Il progetto prevede l’inserimento di persone in condizioni di svantaggio socio-economico e psicologico

Redazione
06 Gennaio 2020 11:02

L’Associazione Tam Tam ONLUS, con sede in San Cataldo, nello scorso Novembre ha formalizzato con il Comune di Caltanissetta, l’assegnazione temporanea di 10 anni, dell’Azienda agricola Trabona, bene confiscato alla criminalità organizzata, sito in contrada Trabona a Caltanissetta. Allo stato attuale i volontari e i collaboratori tecnici della suddetta Associazione, hanno avviato la preparazione delle terre per le pratiche colturali di seminativi, piante aromatiche e orto-coltura; hanno rispristinato la sicurezza degli spazi antistanti i caseggiati aziendali e avviato il management di progetto. Nel dettaglio, l’associazione è capofila del progetto che prevede l’inserimento di persone in condizioni di svantaggio socio-economico e psicologico, promuovendo la coltivazione biologica e diffondendo la cultura del contrasto alla criminalità organizzata. Il partenariato aggiudicatario del bene comprende enti pubblici, privati ed enti del terzo settore, ognuno dei quali sta apportando il proprio know how. In ordine sparso: Associazione di promozione sociale Real Dream, WWF Sicilia Centrale, Associazione Disabili San Cataldo, ASP 2 di Caltanissetta, ACAT Caltanissetta, Azienda agricola biologica Luca Cammarata, maneggio Sardo’s Horses, Cooperativa sociale Solidarietà ’91, Cooperativa sociale Progetto 86, Associazione per la promozione dei grani antichi dell’Himera e dell’Halycos, Coldiretti Sicilia, Legambiente, Associazione EssereperEssere, Rete Fattorie Sociali, Comunità Slow Food dei Grani antichi di Sicilia, Comunità Terapeutica Assistita Villa Giulia, Spazio Libero Community, Associazione Valle del Salso, Proloco di Marianopoli e Associazione Abbiamo qualcosa da fare. La programmazione prevede nell’immediatezza, l’avvio di attività colturali di tipo biologico, allevamento ovino e avicolo, attività di agricoltura sociale, tutela e promozione del patrimonio faunistico e paesaggistico, al fine di riutilizzare il bene promuovendo il benessere delle comunità locali di Caltanissetta, San Cataldo, Marianopoli e Santa Caterina Villarmosa, Comuni che a vario titolo sono interessati dall’impatto delle azioni di progetto. Allo stato attuale e nel più breve periodo saranno realizzate attività di coinvolgimento e apertura al pubblico quali inaugurazione nel mese di Gennaio 2020 e un concorso di idee per la realizzazione del logo aziendale, grazie al contributo del partner esterno Liceo Artistico “F. Juvara” di San Cataldo. L’associazione Tam Tam ha mostrato sin da subito entusiasmo per questa grande possibilità di contrasto alla disoccupazione e allo spopolamento delle comunità locali interessate, ripercorrendo le antiche tradizioni agricole con pratiche innovative; possibilità di promuovere tra i giovani la cultura dell’integrazione, dei corretti stili di vita e della sana alimentazione, tramite il coinvolgimento delle scuole e di altri enti esterni che mostreranno interesse alla progettualità partecipata; il fine ultimo è quello di valorizzare un territorio, un popolo, una comunità creativa nell’indole e che negli ultimi 50 anni ha dovuto pagare il caro prezzo di una cultura basata sul familismo amorale, substrato culturale che funge da terreno fertile al propagarsi della criminalità.

Aumento tassa rifiuti a Caltanissetta, la Confcommercio: "Fatto grave in una città in crisi economica"
News Successiva
Leandro Janni: "A Caltanissetta più differenzi più paghi, caso unico in Italia"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Bene confiscato alla mafia consegnato all'associazione Tam Tam di San Cataldo: al via la coltivazione biologica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta