ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Basta bonus, servono tutele vere e un contratto dignitoso": anche il Nursind di Caltanissetta in piazza a Roma
Attualita
visite702

"Basta bonus, servono tutele vere e un contratto dignitoso": anche il Nursind di Caltanissetta in piazza a Roma

A Roma, il 15 ottobre, il NurSind ci sarà, a rappresentare le richieste degli infermieri. I bonus sono un contentino

Redazione
12 Ottobre 2020 10:04

“Basta bonus, servono tutele vere e un contratto dignitoso”. Lo chiede il Nursind di Caltanissetta che parteciperà con una folta rappresentanza alla manifestazione indetta a Roma il prossimo 15 ottobre. Il segretario provinciale Nursind di Caltanissetta, Giuseppe Provinzano ricorda ai politici che “avevate promesso che non vi sareste dimenticati degli infermieri, e gli infermieri non hanno dimenticato. Molti di noi hanno dato la vita per questo Paese, adesso è ora che questo Paese dia il giusto riconoscimento agli infermieri.  A Roma, il 15 ottobre, NurSind ci sarà, a rappresentare le richieste degli infermieri. I bonus sono un contentino. Nulla di più. E hanno il sapore della beffa nei confronti di una categoria che ha dato l’anima per assicurare e garantire la salute pubblica durante la fase più critica dell’emergenza, anche mettendo a rischio la propria vita per proteggere quella degli altri”.Provinzano ricorda che “tra gli infermieri crescono il malcontento e la delusione. Dopo che tanti colleghi hanno contratto il virus, si sono ammalati gravemente, per tacere di chi ha perso la vita, la politica non può scaricare con bonus a pioggia le proprie colpe e responsabilità. Tutto questo è inaccettabile. Ed è la ragione per cui la categoria è in agitazione nelle piazze italiane”. 
Per il segretario nisseno del Nursind “il primo passo da compiere è quello di riconoscere tutte le inefficienze che il Covid19 ha messo in luce, ma che il nostro sindacato denuncia da sempre e in tutte le sedi. A cominciare dal numero esiguo di infermieri in forza al sistema sanitario nazionale e dunque anche regionale. Chiediamo si valorizzi la professione attraverso un contratto dignitoso che rispecchi le legittime aspettative di chi giustamente pretende di non essere dimenticato. A maggior ragione - sottolinea Provinzano - di fronte ai prossimi sacrifici che potrebbero attendere la categoria. Non sappiamo, infatti, se l’emergenza sia finita. Chiediamo alla politica atti concreti: la rimodulazione al rialzo degli organici, l’efficiente integrazione ospedale-territorio attraverso l’infermiere di famiglia, il personale di supporto alle attività assistenziali, l’abolizione del vincolo di esclusività e un’area separata di contrattazione. Se la salute pubblica per le istituzioni costituisce una priorità come lo è per noi - conclude il segretario territoriale del Nursind - allora accolga le istanze di chi tutti i giorni si prende cura dei cittadini”.

Coronavirus, bollo auto: esenzione in Sicilia per i proprietari con reddito non superiore ai 15 mila euro
News Successiva
Emergenza idrica, in tilt la condotta del Fanaco: guasto riparato ma disagi per 11 comuni della provincia di Caltanissetta
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
"Basta bonus, servono tutele vere e un contratto dignitoso": anche il Nursind di Caltanissetta in piazza a Roma
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta