ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Bar svaligiato nella notte a Niscemi: tre catanesi pescati in flagranza da polizia e carabinieri
Cronaca
visite251

Bar svaligiato nella notte a Niscemi: tre catanesi pescati in flagranza da polizia e carabinieri

Francesco Cannavò Sono finiti in manette i tre catanesi sorpresi a svaligiare un bar di Niscemi. Il terzetto, Francesco Cannavoo, Marcello Fazio e S...

Redazione
03 Novembre 2014 10:05

Francesco Cannavò Sono finiti in manette i tre catanesi sorpresi a svaligiare un bar di Niscemi. Il terzetto, Francesco Cannavoo, Marcello Fazio e Sebastiano Naceto, sono stati arrestati da poliziotti e carabinieri che li hanno colti in flagranza. Uno di loro, invece, faceva da palo. Tutti quanti hanno precedenti penali. L'altra notte i tre complici hanno fatto irruzione in un bar di via Mario Gori. I poliziotti della volante niscemese erano intervenuti perchè erano stati segnalati dei rumori sospetti provenienti dall’interno del locale, sebbene quel locale fosse stato ormai chiuso da alcune ore. Le forze dell’ordine hanno accertato il taglio netto e regolare alla rete metallica in modo tale da consentire l’agevole passaggio di una persona. Nel frattempo è intervenuta prontamente anche una gazzella dei carabinieri in modo tale da precludere ai ladri qualsiasi via di fuga. All'esterno, vicino una finestra del bar, le forze dell'ordine hanno notato una Lancia Y con a bordo una persona. Era uno dei tre arrestati il quale riferiva di essere lì perché in attesa di una donna della quale però non ha voluto dire il nome per non comprometterla. Una scusa alla quale i poliziotti non hanno abboccato ed è bastato perquisire la vettura per capire che mentiva. Infatti nel cofano, la Polizia ha rinvenuto una grossa cesoia e una torcia. Sebastiano Naceto I due complici, invece, sono stati trovati all'interno del bagno mentre sparsi per il bar c'erano arnesi da scasso come tronchesi, palanchini, chiavi meccaniche e cacciavite utilizzati, sia per fare accesso nel locale, ovvero per tagliare la grata in rete metallica, nonché per forzare il registratore di cassa e probabilmente anche per tentare lo scasso delle numerose macchinette da gioco e recuperare gli incassi delle giocate. In un sacchetto c'erano anche delle monete rubate dal registratore di cassa. Uno dei tre catanesi, inoltre, aveva 185 euro in banconote di vario taglio. I tre catanesi sono stati trasferiti in carcere in attesa di essere processati.

Niscemi, No Muos: venerdì uno sciopero generale contro le basi USA
News Successiva
Niscemi. Scambio marijuana-soldi davanti ai poliziotti: pusher denunciato, acquirente segnalato

Ti potrebbero interessare

Commenti

Bar svaligiato nella notte a Niscemi: tre catanesi pescati in flagranza da polizia e carabinieri

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852