ricerca il tuo profilo

Avviso di vendita n. 6/2016

Aste Giudiziarie
16-04-2015
Esecuzione Fallimento XXX n. 6/2016 Tribunale di: Caltanissetta Giudice Dott. Calogero D. Cammarata Delegato-Curatore Dott. Angelo Pio Cammalleri ( nella qualità di curatore ) N. beni n. 82 lotti + 2 Genere beni Beni mobili suddivisi in 82 lotti e due beni mobili registrati Data di vendita 22 MAGGIO 2017, alle ore 10:30 Tipo vendita Senza incanto Luogo vendita Caltanissetta Indirizzo vendita Corso Vittorio Emanuele n. 104 primo piano, Palazzo Gangitano Presentazione Corso Vittorio Emanuele n. 104 primo piano, Palazzo Gangitano Termine Entro le ore 12:00 del giorno precedente la data per l’esame delle offerte Assegni Fallimento XXX n. 6/2016 - Dott. Angelo Pio Cammalleri Contatti info@studiocommercialistacammalleri.it - angelopiocammalleri@legalmail.it

Allegati

Bando di vendita esecutivo del programma di liquidazione N. 6.2016 R.F. Sentenza fallimento Allegato 1: beni mobili suddivisi in n. 82 lotti Autorizzazione

Galleria Fotografica

Informazioni

Il Dott. Angelo Pio Cammalleri, curatore del fallimento XXX n° 06/16, nominato con sentenza del 24 marzo 2016, rende noto che in data 22 MAGGIO 2017, alle ore 10:30, presso lo studio del Dott. Angelo Pio Cammalleri, in Caltanissetta, Corso Vittorio Emanuele n. 104 primo piano, Palazzo Gangitano, procederà alla vendita senza incanto, una prima volta, della piena proprietà dei seguenti beni mobili, come da programma di liquidazione inviato al Comitato dei Creditori in data 09/01/2017, approvato dai singoli componenti del Comitato dei Creditori in data 12/01/2017 e in data 23/01/2017, depositato in data 30/01/2017 ed autorizzato dal Giudice Delegato in data 20/02/2017:

1- beni mobili depositati, al momento, presso i magazzini siti in Serradifalco (CL), C.da Altarello (All.to 1). Come si evince dall’allegato, tali beni sono stati suddivisi in n. 82 lotti, del valore di circa 13.000,00 cadauno; tale suddivisione è stata ipotizzata cercando di racchiudere, in ciascun lotto, una serie di beni che potessero avere affinità tra di loro, includendo, inoltre, sia beni conservati in ottimo stato, sia beni leggermente deteriorati. Secondo una valutazione relativa al prezzo di costo, tali beni riportano un valore complessivo pari ad Euro 1.152.905,82 (escluso iva);

2- autovettura Mercedes classe E targata CJ455GB - immatricolata il 10/06/2013 – Gasolio – 5 porte – cambio automatico – km 230.000: al momento la vettura si presenta in ottimo stato, sia per quanto riguarda la carrozzeria esterna che l’allestimento interno; anche il motore si presenta in ottimo stato; la batteria, a causa del lungo periodo di inattività, necessita di essere ricambiata. Per questa vettura, dato l’anno di immatricolazione e il numero dei Km percorsi, secondo una valutazione di massima, si stima un valore pari ad Euro 5.000,00 (escluso iva);

3- Carrello elevatore Linde a gasolio – propulsione elettrica – portata 5 quintali – altezza 4,5 mt – anno 2006: Il muletto a gasolio risulta complessivamente in buono stato ed immediatamente utilizzabile poiché, essendo a gasolio, a differenza di quello elettrico, può essere messo di nuovo in moto facilmente. Risultano lievemente danneggiati, solo a livello estetico, la carrozzeria esterna ed il sedile interno. Questo attrezzo, secondo indagini di mercato effettuate, presenta ad oggi, un valore di Euro 5.500,00 (escluso iva).

A) Le offerte di acquisto possono essere fatte, eccetto dal soggetto fallito, personalmente o a mezzo di procuratore legale anche per persona da nominare a norma dell’art. 579 ult. comma c.p.c., per uno o per tutti i lotti.
B) Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa indirizzata al professionista delegato, Dott. Angelo Pio Cammalleri, entro le ore 12:00 del giorno precedente la data per l’esame delle offerte, e consegnate al medesimo: all'esterno della busta, saranno annotati dal professionista, il nome, previa identificazione, di chi provvede materialmente al deposito, munito di eventuale delega, quello del professionista delegato,il numero del lotto o dei lotti a cui si riferisce l'offerta, e la data fissata per l'esame dell'offerta.
C) L’offerta dovrà contenere, una dichiarazione, in regola con il bollo, contenente a pena di inefficacia:
D1) nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza o domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto offerente, ragione sociale, se si tratta di una ditta, indirizzo della sede legale, partita iva e recapito telefonico,il numero del lotto o dei lotti a cui si riferisce l'offerta. Ciascun offerente dovrà dichiarare la propria residenza, ovvero eleggere domicilio presso il comune in cui ha sede l’intestato Tribunale, sotto comminatoria di effettuare tutte le comunicazioni presso la cancelleria. L’offerente o il suo procuratore dovrà presentarsi presso lo studio del professionista delegato nel giorno stabilito per la vendita. Se l’offerente è coniugato dovrà presentare auto-dichiarazione in ordine al regime patrimoniale adottato e se in comunione dei beni, dovranno essere indicati i dati del coniuge. Se l’offerente è una società o altro ente dovrà essere allegato idoneo certificato del registro delle imprese da cui risulti l’attuale vigenza della persona non fisica con enunciazione della spettanza dei poteri di rappresentanza legale. Se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del Giudice tutelare.
D2) i dati identificativi del lotto per il quale l’offerta è proposta;
D3) l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo di cui sopra pena di inefficacia dell’offerta; D4) il termine del versamento del saldo del prezzo, nonché degli ulteriori oneri, diritti, e spese conseguenti alla vendita. In mancanza di indicazione del termine, si intende che esso è di giorni 10 dall’aggiudicazione; D5) copia di un documento valido di riconoscimento.

D) L’offerta dovrà essere accompagnata da un assegno circolare non trasferibile intestato a “Fallimento XXX- Dott. Angelo Pio Cammalleri” pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione. Detto assegno dovrà essere inserito nella busta contenente la relativa offerta d’acquisto.

E) L’offerta presentata è irrevocabile, salvo che : a) il professionista delegato disponga la gara tra gli offerenti di cui all’art. 573 c.p.c.; b) il professionista delegato ordini l’incanto; c) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione ed essa non sia stata accolta.

F) Le buste contenenti l’offerta di acquisto relativa al lotto posto in vendita saranno aperte alla presenza degli offerenti, avanti al professionista delegato, presso lo studio del professionista sito a Caltanissetta, Corso Vittorio Emanuele n. 104 Primo Piano – Palazzo Gangitano;

G) Sull’offerta il professionista delegato sentirà le parti ed i creditori iscritti non intervenuti e provvederà alle deliberazioni a norma degli artt. 572,573,574 e 577 c.p.c.

H) In presenza di più offerte di egual valore, si procederà a gara tra gli offerenti, nel rispetto del rilancio minimo di €uro 200,00 sulla base dell’offerta più alta. I) L’assegnatario, nel termine di giorni 10 dall’assegnazione o entro il diverso termine eventualmente indicato, dovrà effettuare il versamento del saldo prezzo, oltre oneri, diritti e spese di vendita, detratto l’importo della cauzione effettivamente versata, tramite assegno circolare intestato a: “Fallimento XXX - Dott. Angelo Pio Cammalleri”.

VENDITA CON INCANTO
A) Il Professionista delegato comunica altresì che, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi ragione, procederà alla vendita con incanto del medesimo bene, presso gli stessi luoghi, in data 29 MAGGIO 2017 alle ore 10:30, al prezzo base sopra indicato per i rispettivi lotti con scatti obbligatori minimi in aumento di €uro 200,00.
B) Le istanze di partecipazione alla vendita con incanto, in bollo e di contenuto analogo a quello indicato sopra per le offerte di partecipazione alla vendita senza incanto, dovranno essere presso depositate lo studio del Dott. Angelo Pio Cammalleri, sito a Caltanissetta, Corso Vittorio Emanuele n. 104 Primo Piano – Palazzo Gangitano, entro le ore 12:00 del giorno precedente la vendita e dovranno essere accompagnate da un assegno circolare non trasferibile intestato a “Fallimento XXX - Dott. Angelo Pio Cammalleri” pari al 10% a titolo di cauzione del prezzo base del lotto per il quale si intende concorrere.
C) L’aggiudicatario, nel termine di giorni 10 dall’aggiudicazione, dovrà effettuare il versamento del saldo prezzo, oltre oneri, diritti e spese di vendita, detratto l’importo della cauzione effettivamente versata, tramite assegno circolare intestato a: “Fallimento XXX- Dott. Angelo Pio Cammalleri”. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto e sarà pronunciata la perdita della cauzione versata a titolo di multa.
D) Maggiori chiarimenti e la visione dei beni, potranno essere richiesti presso lo studio del Dott. Angelo Pio Cammalleri, sito a Caltanissetta, Corso Vittorio Emanuele n. 104 Primo Piano – Palazzo Gangitano, previo appuntamento telefonico, chiamando lo 0934/1904698. Presso la stessa sede sono eseguite dal professionista delegato tutte le attività che, a norma degli artt. 571 e ss. c.p.c., devono essere compiute in Cancelleria o davanti al Giudice dell’esecuzione, o dal Cancelliere o dal Giudice dell’Esecuzione.

Caltanissetta lì 20/02/2017  
Il Curatore Dott. Angelo Pio Cammalleri

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852