ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Arriva la Scrambler Therapy: all'ospedale di San Cataldo un nuovo dispositivo riesce ad azzerare il dolore cronico
Salute
visite20318

Arriva la Scrambler Therapy: all'ospedale di San Cataldo un nuovo dispositivo riesce ad azzerare il dolore cronico

E' utilizzabile per il trattamento di diverse patologie, neoplastiche e non. Il trattamento può essere prenotato tramite Cup

Rita Cinardi
05 Marzo 2019 21:47

Arriva la Scrambler Therapy: all'ospedale di San Cataldo un nuovo dispositivo riesce ad azzerare il dolore cronico "Scrambler Therapy", si chiama così il dispositivo in uso da oggi all'ospedale "Maddalena Raimondi" di San Cataldo,  nell'ambulatorio di teapia del dolore, per il trattamento del dolore cronico. A darne notizia è il direttore dell'Hospice Giuseppe Mulè. Un dispositivo che si è dimostrato efficace per il trattamento del dolore cronico e per quello oncologico, anche nei casi di resistenza agli oppiacei. Il dispositivo non  ha effetti collaterali, non è invasivo ed è di carattere pretamente ospedaliero ed ambulatoriale. La "Scrambler Therapy" simula 5 neuroni artificiali che, tramite elettrodi di superficie applicati sulla pelle, sono in grado di inviare dei segnali che vengono identificati dal sistema nervoso centrale come segnali di "non dolore".  
 
Le patologie trattabili sono: le neuropatie post herpetiche; le lombo sciatalgie; cervicalgie e brachialgie; neuropatie diabetiche; nevralgie trigeminali; nevralgie post traumatiche post chirurgiche; sindrome dell'arto fantasma (in seguito ad amputazione dell'arto); dolore cronico neoplastico dovuto a patologia primitiva, metastasi, trattamenti chemioterapici, radioterapici e chirurgici. 
 
"La scomparsa del dolore è immediata -spiega il direttore dell'Hospice Giuseppe Mulè - ed in seguito al ciclo di terapia gli effetti sono durevoli nel tempo. Rispetto alla tradizionale analgesia ed elettroanalgesia, il principio attivo non è quello di inibire la trasmissione del dolore, ma di sostituire il dolore con informazioni sintetiche di "non dolore". Per questo motivo è possibile l'effetto di immediato azzeramento del dolore durante il trattamento e la progressiva rimodulazione del sistema dolore nella ripetizione dei trattamenti che costituiscono il ciclo statisticamente necessario per ottenere il follow up di successo.
 
Per accedere al trattamento bisogna prenotare tramite Cup con la richiesta del medico curante che indicherà nella ricetta "Visita del dolore". 

Caltanissetta, al Sant'Elia incontro formativo per diventare volontari Abio
News Successiva
Caltanissetta, angioplastica coronarica con metodica Shockwave: primi due interventi al Sant'Elia
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Arriva la Scrambler Therapy: all'ospedale di San Cataldo un nuovo dispositivo riesce ad azzerare il dolore cronico

Rosaneri

Soffro di fribomialgia cronica posso accedere a questo trattamento,per me sarebbe un miracolo le ho provato tutte senza risultati .Sono di PALERMO ditemi come posso contattare,per favore datemi contrahttps://www.facebook.com/1858027140921500/posts/226314597374294

La Barbera iignazio

Sono portatrice di pace maker .Posso fare questo trattamento soffrendo di dolori cronici forti alla zona lombare e al braccio ? Aspetto vostra risposta .Grazie .

Mirella Salonia

àˆ da tanti anni che soffro di violenti emicranie. Ho provato tanti medicinali ma nulla. La frequenza degli attacchi è quasi giornaliera, non rendendomi possibile lavorare. Può essere vantaggiosa questa terapia per me? Attendo risposta, grazie

PAGANDO SALVATORE

Dadiversi mesi mi ritrovo con un dolore , specialmente dopo una fase di riposo al tallone e più precisamente: ( Attaccatura tendine di Achille al tallone). Ho seguito diversi cicli di :(onde d'urto - tecarterapia - iono foresi e chinesi terapia), senza aver tenuto mai nulla di concreto in quanto il dolore continua a sostare. A gentile cortesia, chiedo se posso essere sottoposto a questo tipo di terapia in base a quanto sopra descritto. Mille grazie.

Lidia

Questa terapia puo'essere utile per dolori gravi di origine artrosica?attendo notizie .grazie

Lana Vincenza

Mia madre ha subito un intervento molto invasivo dell 'alluce valgo con dita a griffe e dopo alcuni anni dall'intervento ha fortissimi dolori ai piedi vorrei sapere se questo macchinario potrebbe attutire anche questo tipo di dolori.Grazie

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta