ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Alfano al convegno di Confcommercio Caltanissetta: "Basta commercio illegale, gli immigrati rispettino le nostre regole"
Politica
visite536

Alfano al convegno di Confcommercio Caltanissetta: "Basta commercio illegale, gli immigrati rispettino le nostre regole"

Una task force per contrastare la contraffazione che vedrà riuniti ministero dell’Interno, forze di polizia e associazioni dei commercianti in modo da...

Redazione
11 Novembre 2013 11:45

Una task force per contrastare la contraffazione che vedrà riuniti ministero dell’Interno, forze di polizia e associazioni dei commercianti in modo da garantire “una vigilanza permanente”. Lo ha annunciato il ministro Angelino Alfano intervenendo alla giornata di mobilitazione a favore della legalità organizzata dalla Confcommercio, collegato in diretta streaming a Caltanissetta dove si è svolto il convegno "Legalità, mi piace!" “In questo modo potremo avere un coordinamento e un flusso costante delle informazioni a livello centrale”, ha spiegato il vicepremier, che a breve convocherà un comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica allargato agli enti locali e dedicato proprio a questo tema. “Di sola repressione non si vive, ma è già qualcosa”, ha detto Alfano, che ha assicurato “tolleranza zero” nei confronti degli irregolari e si è detto intenzionato ad “andare già durissimo contro il commercio illegale e contraffazione” e a “rimettere a sistema tutto il sistema di contrasto al commercio abusivo”. Perché è vero che “non possiamo permettere che le nostre città diventino dei suk”, ha riconosciuto, ma non è nemmeno ammissibile che l’unica forma di contrasto siano gli inseguimenti degli abusivi da parte delle forze di polizie, essendo un contrasto che “rende brutte le nostre città, specie quelle turistiche”. “Voglio essere molto chiaro - ha sottolineato Alfano. Noi siamo un popolo accogliente ma non possiamo accogliere tutti, assicurare contemporaneamente un futuro dignitoso alle nostre imprese e ai nostri ragazzi e agli immigrati che violano le nostre regole. Si sottopongano alle nostre leggi”. Il ministro ha paragonato infatti i commercianti onesti a dei corridori che portano uno zaino fatto di “regole burocratiche, diritti dei lavoratori, tasse da pagare e una serie di adempimenti che vanno da Europa ai comuni”, mentre gli abusivi hanno lo zaino vuoto. “Chi arriverà prima?”, ha poi chiesto retoricamente. Anche per questo il ministro ha rivolto un appello all’Ue: “L’Europa deve fare la sua parte fino in fondo. L’Italia non può ricevere tanti vincoli e, quando poi si tratta di contrasto dei prodotti illegali, pochi controlli alle frontiere”.

Renzi-Crisafulli, polemica per i risultati bulgari a Enna. Il senatore: "Se fossi fighetto non parlerebbe così"
News Successiva
Antenna Rai, Lorenzo Tricoli: "Un bluff di Campisi, cosa ha comprato se manca l'impegno di spesa in Bilancio?"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Alfano al convegno di Confcommercio Caltanissetta: "Basta commercio illegale, gli immigrati rispettino le nostre regole"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta