ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Al teatro Rosso di San Secondo il liceo "Ruggero Settimo" con "Dike donna: giustizia contro"
Eventi
visite865

Al teatro Rosso di San Secondo il liceo "Ruggero Settimo" con "Dike donna: giustizia contro"

L’evento è frutto della collaborazione tra l’Università Ca’ Foscari di Venezia, L’Università degli Studi di Palermo, il Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” di Caltanissetta

Redazione
14 Maggio 2018 08:37

I classici come motore potentissimo del pensiero, capaci di rivoluzionare la nostra visione del presente: è da questa convinzione che parte l’iniziativa Classici Contro, ideata da Alberto Camerotto e Filippomaria Pontani dell'Università Ca' Foscari di Venezia.È un’azione che si svolge nei teatri più belli d’Italia e che parte da un tema proveniente dal mondo antico contro la deriva etica, estetica, civica e culturale del nostro universo.Quest’anno la riflessione verterà su “DIKE/ΔΙΚΗ. Ovvero della giustizia tra l'Olimpo e la Terra”. Saremo anche noi a Caltanissetta il 17 maggio 2018 una delle città di Dike (http://virgo.unive.it/flgreca/Dike2018Caltanissetta.htm). Al teatro Rosso di San Secondo partirà un’intensa riflessione alle ore 18:30 alla quale il Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” ha voluto dare un’intonazione particolare, declinando il tema con il sottotitolo “Dike donna: giustizia contro”.  Introdurranno e coordineranno l’incontro Marcella Natale (Liceo Ruggero Settimo Caltanissetta) e Andrea Cozzo (Università di Palermo). Dopo un breve saluto della dirigente Irene Cinzia Maria Collerone, sarà proiettato un video realizzato dagli studenti, nel quale si evidenziano tutte le attività didattiche e di riflessione condotte in classe durante l’interno anno scolasticosul tema della giustizia e dell’ingiustizia, soprattutto nei confronti delle donne, nel mondo antico e nella realtà contemporanea. Seguirà un intervento di Anna Beltrametti, docente presso l’Università di Pavia, che approfondirà “La giustizia di Medea”: intervento dal titolo volutamente paradossale, in quanto non il tema della giustizia, ma il tema dell'ingiustizia percorre la tragedia fino al gesto terribile di Medea: l'infanticidio, crimine estremo. Seguirà la prima delle azioni messe in atto nella città di Dike: ascolteremo “Le donne del mito che non hanno avuto voce”. Seguirà Valeria Andò, dell’Università di Palermo con “Giustizia al femminile. O vendetta?”. L’azione successiva “Artemisia Gentileschi” ci condurrà in un tribunale del Seicento. L’ultima relazione sarà di Maria Grazia Vagliasindi, Presidente Corte d’Appello di Caltanissetta, che parlerà di “Antigone e Ismene tra etica e legalità”. Infine Dike entrerà in azione con “Le spose bambine”.
L’evento è frutto della collaborazione tra l’Università Ca’ Foscari di Venezia, L’Università degli Studi di Palermo, il Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” di Caltanissetta, con il patrocinio dell’USR Sicilia A. T. Caltanissetta/Enna, del Comune di Caltanissetta e dell’associazione antiviolenza e antistalking “Galatea e Il Tulipano”.
L’intera città è invitata a partecipare, visto il taglio particolarmente attuale e la rete di collaborazione di rilievo che si è creata attorno all’evento.
 

L'architettura nella città che cambia. Un convegno a Palazzo Moncada e una mostra in piazza Garibaldi
News Successiva
Al museo d'arte contemporanea di Salita Matteotti le opere della Fondazione Sicilia

Ti potrebbero interessare

Commenti

Al teatro Rosso di San Secondo il liceo "Ruggero Settimo" con "Dike donna: giustizia contro"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Realizzazione Siti web Caltanissetta