ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Al "Michele Abbate" l'Aia festeggia 70 anni di attività: il presidente Nicchi premia i migliori giovani arbitri
Sport
visite1256

Al "Michele Abbate" l'Aia festeggia 70 anni di attività: il presidente Nicchi premia i migliori giovani arbitri

Una famiglia, quella degli arbitri, che ha saputo contraddistinguersi per grande senso di responsabilità e grande professionalità

Redazione
13 Aprile 2018 14:38

Si è svolta giovedì sera al centro polivalente Michele Abbate, la manifestazione per festeggiare i primi 70 anni della sezione provinciale AIA di Caltanissetta presieduta da Domenico Amico che coadiuvato dal Suo staff composto da Giuseppe Lamendola, vice presidente vicario, ed Angelo Lopiano, vice presidente, ha voluto rendere omaggio e ricordare i tanti successi che la sezione ha ottenuto durante i primi 70 anni di attività. Una famiglia, quella degli arbitri, che ha saputo contraddistinguersi per grande senso di responsabilità e grande professionalità, amore e passione per uno sport, il calcio, che ha consentito negli anni a tanti giovani arbitri di presentarsi alla ribalta nazionale. Successi che hanno premiato il grande lavoro svolto dalle diverse presidenze che si sono succedute nei primi 70 anni di attività.  
Nel corso della serata sono stati premiati i migliori giovani arbitri che si sono contraddistinti nelle rispettive categorie e che pertanto vengono ammessi alla categoria successiva, i premiati dal presidente Nazionale Marcello Nicchi sono stati: per promozione alla 1’ categoria, Santo Zaffora, Giuseppe Cimo’ e Salvatore Azzolina; promozione alla 2’ categoria, Santino Giammusso, Antonio Haba, Stefano Lacagnina, Giulio Miraglia, Gugliemo Zagarini, Eros Lazzara e Nicola Miceli; promozione alla 3’ categoria, Vincenzo Saporito. Sono pertanto loro i giovani che rappresenteranno certamente al meglio la sezione AIA di Caltanissetta nei prossimi anni. 
 

Come raccontato da Sandro Morgana, vice presidente della Lega Nazionale Dilettanti, presente alla serata insieme a Marcello Nicchi, presidente nazionale dell'Aia, e tutti i massimi esponenti per la regione Sicilia, la sezione AIA è stata fondata nel 1947 da Eugenio Calcagno che di fatto rappresenta il primo ed il più longevo presidente della sezione AIA di Caltanissetta che chiama a collaborarlo nel primo consiglio direttivo Franco Mustile e Cesare Vizzini. Primo arbitro che raggiunge la ribalta Nazionale è l’indimenticato Francesco Scarantino che arriverà a dirigere gare di serie C e come guardalinee, oggi assistente, gare del campionato maggiore di serie A. Risultati eccellenti che lo vedono prescelto per la guida della sezione AIA che avrà il piacere di dirigere dal 1968 prima da commissario straordinari e poi dal 1969 da presidente, collaborato da Calogero Granata e Mario Sicilia. L’arbitro di spicco del periodo sarà Giovanni Assennato che arbitrerà stabilmente gare di CAI interregionale. Durante la presidenza Scarantino diversi fischietti si metteranno in luce tra i quali Luigi Russo, Antonino Schirmenti, Luigi Messina e Cateno Scancarello che arbitrerà gare di serie C e come guardalinee gare di serie B. Dopo l’improvvisa morte di Francesco Scarantino nel 1980 sarà Giovanni Assennato prima come commissario e poi come Presidente a dirigere la sezione coadiuvato, tra gli altri, da Angelo Lopiano. Nel 1982 sarà la volta di Cateno Scancarello che chiamerà nel direttivo lo stesso Sandro Morgana e Giorgio Vitale, il primo dirigerà gare fino alla CAN D, mentre Vitale alla CAI. Durante la gestione Scancarello arbitreranno gare di serie D anche Giuseppe Augello, Massimiliano Fina e Domenico Amico. 
Nel 1990 viene nominato presidente Giorgio Vitale al quale nella stagione 1992/93 viene conferito il prestigioso premio nazionale Gino Agostini quale miglior presidente di sezione d’Italia. Sono gli anni d’oro della sezione in cui si sono avviati decine di corsi per selezionare i tanti numerosi arbitri che ogni domenica garantiranno il regolare svolgimento delle gare di tutte le categorie. Raggiungeranno la CAN C Michele Liotta ( poi trasferitosi a Lucca) e Michele Giordano, fino a quando nel 2002 Giordano sarà inquadrato nel ruolo degli assistenti di serie A e B, ruolo ( svolto per 10 anni) che gli consentirà di entrare nella storia della sezione quale unico nisseno designato in una gara di Champions league. 
Nel frattempo nella stagione 2004/05 Domenico Amico entra a far parte del comitato regionale arbitri e successivamente nel settore Tecnico, sara, inoltre, uno dei 22 ammessi a partecipare, superandolo, il corso per “quadri” dirigenti AIA indetto dal presidente nazionale Cesare Gussoni.
A Peppe Gruttadauria, invece, il delicato compito di presiedere per ben 8 anni il collegio dei revisori sezionale. 
Nel 2007 Vitale viene nominato vice presidente del CRA ed al suo posto viene chiamato a dirigere la sezione Calogero Schifano, in questo lungo periodo raggiungeranno la serie C gli arbitri
Antonio Lacagnina e Salvatore Guarino
Andrea Cali, Francesco Cusumano, Francesco Scannella e Riccardo Guagenti la Can.D e Davide Fonti la Can.B calcio 5
Nel 2016 Schifano lascia la presidenza a Michele Giordano che dirigerà la sezione un anno per poi passare le consegne, a Gennaio 2017, all’attuale presidente Domenico Amico, coadiuvato da Giuseppe Lamendola nel ruolo di vice presidente vicario e da Angelo Lopiano nella qualità di vice presidente.
Lungo e accalorato intervento del presidente nazionale, Marcello Nicchi, che in questo delicato periodo per l’associazione ha garantito che si batterà per difendere il ruolo e l’importanza dell’arbitro all’interno del sistema calcio, che versa, oggi più che mai, in grave crisi d’identità.


La sezione AIA di Caltanissetta non si è contraddistinta solo con “il fischietto in bocca” ma sul campo di Calcio si è imposta più volte come “Campione D’Italia” è di fatti la sezione di Caltanissetta la squadra di Calcio a 5 da battere divenendo, da tre anni, una vera e propria leggenda ed il prossimo mese di Giugno, ad Arezzo, la squadra di Mister Lamendola difenderà per la quarta volta il titolo di Campione D’Italia, mentre nella competizione di calcio a 11 la sezione di Caltanissetta si è imposta due anni nelle ultime quattro edizioni. La Rosa degli arbitri “campioni d’Italia” 
Rosa squadra calcio:
Portieri: Tramontana Michele, Miceli Nicola
Difensori: Fabio Luciano, Scannella Filippo, La Verde Danilo, Cali' Andrea, Legname Paolo, Cimo' Giuseppe
Centrocampo: Giordano Giuseppe, Vacca Vincenzo, Zagarini Rocco, Fabio Michele, Inserra Danilo, Scannella Alex
Attaccanti: Azzolina Salvatore, Lucini Francesco, Fama' Francesco, Coco Emanuele, Allenatore: Giuseppe Lamendola.

Calcio, una Nissa strepitosa batte anche l’Atletico Gorgonia per 4-0
News Successiva
Calcio, la Nissa affronta l’Atletico Gorgonia di Delia nell’anticipo di sabato
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Al "Michele Abbate" l'Aia festeggia 70 anni di attività: il presidente Nicchi premia i migliori giovani arbitri
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta